URETEROLITOTOMIA LAPAROSCOPICA

DEFINIZIONE
Asportazione con tecnica laparoscopica extraperitoneale di calcoli ureterici.

INDICAZIONE
I calcoli ureterici sono generalmente trattati con litontrissia extracorporea o con interventi endourologici ( uretroscopia e litontrissia laser o balistica ). In casi selezionati in cui non è possibile una di queste tecniche esiste la possibilità di rimuovere il calcolo con tecnica laparoscopica retroperitoneale.

DESCRIZIONE DELLA TECNICA
Il paziente è in anestesia generale ed in posizione laterale. Nell’accesso retroperitoneale viene eseguita una prima incisione di circa due cm sul fianco . Per via smussa si procede a dissezione e alla creazione di uno spazio operativo. Altre tre porte (incisione di cm 1) sono posizionate. Sotto controllo endoscopico viene isolalto l’uretere e localizzato il calcolo nel tratto lombare. Si incide l’uretere, si estrae il calcolo e si sutura con 2-3 punti sottili.

DURATA DELL'INTERVENTO
Il tempo è generalmente inferiore all’ora.

COMPLICANZE
Raramente si può avere una fistola ruinosa che viene risolta con applicazione di stent doppio J.

PERDITE EMATICHE
assenti.

DECORSO POSTOPERATORIO
La degenza media e di due giorni dieci giorni sono necessari per il ritorno alla normale attività lavorativa.

CASISTICA PERSONALE
Molto limitate sono le indicazioni all’intervento. La casistica è di solo 22 casi.